Bruno Monciatti e i figli alfieri della Contrada della Torre

Come tanti altri contradaioli, non c’è lastra del proprio rione, (in questo caso Salicotto) che molte persone non conoscano per nome.

Per l’umile passione di far parte di un qualcosa senza urla e schiamazzi, per il gusto di esserci e non apparire, non trarne giovamento e trasmettere il modo etico e sociale di far parte di una comunità che non ha credi politici, economici e rappresenta una vera e propria famiglia allargata di persone.

E ci sono momenti impagabili nell’etica dell’esserci e avere un riconoscomento alla propria attività e presenza, come quello di avere due figli, con il rincalzo del terzo a portare i simboli in piazza della propria Contrada, nel giorno del Palio.

Bruno che guarda gli alfieri della Torre che sono tanto per tanti, ma soprattutto per lui: sono i suoi figli che si scambiano le  bandiere, si scrutano, agiscono in sincrono e gettano quel meraviglioso cremisi più in alto di tutti i tetti di Siena.
E anche se non si vince, la lezione è di non farne un dramma, prendere lo sberleffo dei colleghi, degli amici di altre Contrade, e aspettare il momento proprizio per gioire e per essere felici insieme al proprio popolo.
Il 16 di agosto la Torre non ha vinto, ma in cuor suo, ogni contradaiolo di Salicotto era felice nel vedere Andrea e Lorenzo, con Francesco appena dietro, di far roteare per aria le proprie bandiere, con il rispetto di chi, anche per quei quattro giorni di Palio, si sente di essere un feroce avversario con cui bere un bicchiere di spuma o di vino a Palio finito.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2017, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bruno Monciatti e i figli alfieri della Contrada della Torre

  1. Vita Di Benedetto ha detto:

    Andrea, ti ringrazio di cuore….è un grande onore avere una pagina intera sul tuo blog, sulla Torre ed sui miei figli.
    Loro si sono allenati tantissimo ed infatti s’ e visto! sono veramente bravi, Lorenzo reduce da una vittoria di Masgalano recente ed Andrea alfiere vittorioso nel 2005. Entrambi hanno cambiato i loro compagni di una vita x questa esperienza 2017, ma ce l hanno messa tutta! Sono fratelli e quindi si conoscono. Questa Era un occasione da non perdere…..che penso nella storia del Palio capiti raramente…
    Ce l hanno nel sangue…x loro vestire il color cremisi è tutto è vita!
    Grande soddisfazione x Bruno e me….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...