Tenerezza di Rapolano

Idem. Nello stesso modo e nella stessa maniera, nella stessa forma e nella stessa sostanza, nella stessa intensità cardiaca, seguendo i passi, le fusa e i miagolii di un gatto in una sera di mezza luna, fra il fresco, il canto delle cicale e le olive nere che cascano in terra bruciate dal sole.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2017, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...