Il tonno del Chianti, il latte alla portoghese e il vinsanto di Castellina del ristorante “Fori Porta” di Siena

Siena, di luoghi per riempire il corpo è piena, ma si contano sulle dita della mano i luoghi in cui trovare qualcosa di veramente sfizioso e ben fatto che riesce a suscitare curiosità e appagamento una volta alzati da tavola.
Fra la pasta al sugo di nana, il conigliolo ripieno, il tonno del Chianti con contorno di fagioli e di cipolla e lo stimolo di merende antiche con un latte alla portoghese direttamente dalla ricetta dell’Artusi, (magistralmente interpretato) , si colloca un bicchiere di vinsanto secco, originiario di Castellina in Chianti e la curiosità del pesce che qui viene sapientemente e con garbao, trattato.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, cose buone dal mondo, Cucina agricola, Federica, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il tonno del Chianti, il latte alla portoghese e il vinsanto di Castellina del ristorante “Fori Porta” di Siena

  1. S. ha detto:

    Interessante….. quando mi inviti? 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...