La papessa Giovanna, di scena all’Archeodromo di Poggibonsi

“La leggenda della Papessa”, spettacolo teatrale che ripercorre la vita di Papa Giovanni VIII, in realtà Giovanna Anglaro, donna che, facendosi passare per un uomo per una sete di conoscenza, letture e libertà, grazie alle sue conoscenze curative delle erbe si ritrova a Roma nell’anno 857 e, per la sua umanità e servizio al prossimo viene acclamata Papa della Chiesa Cattolica.

Mentre guida la processione da San Pietro alla residenza Laterana, improvvisamente il Santo Padre si accascia al suolo. Il papa è una donna colta dalle doglie del parto e poco dopo partorisce. La folla inferocita porta la donna e il bambino fuori dalle mura e li uccide entrambi lapidandoli. In altre versioni la papessa sarebbe morta subito dopo il parto oppure, una volta scoperta, rinchiusa in un convento.
Lo spettacolo scritto da Lucia Socci, non è una ricostruzione storica, o meglio non mira a mettere in fila gli argoomenti e i fatti che portarono Giovanna Anglaro prima a sostituirsi al fratello, (ucciso da un attacco barbaro al proprio villaggio), entrare in convento, subire le vessazioni di un ambiente retrogrado e bigotto.

Ciò che spingeva questa giovane ragazza era la sete di libertà e di conoscenza che innescò con i primi rudimenti della scrittura e della lettura che non erano permessi alle donne.
Un testo secco, asciutto, magistralmente scritto e interpretato,  prodotto da Arca Azzurra Teatro e Fondazione Elsa, nello spazio dell’Archeodromo della Fortezza di Poggio Imperiale a Poggibonsi, in un tramonto luminoso di rondini, odori di tigli, grecale, avena secca e fresco sapore di libertà che imprime una gran voglia di scardinare quel mondo secolare di tonache ombrose.

Lucia Socci (anche autrice e regista) e Dimitri Frosali di Arca Azzurra con Mirko Batoni, Diego Conforti, Giulia Farina, Paola Lazzeri, Riccardo Loli, Sandro Mugnaini, Alessandra Niccolini del Teatro delle Stanze e con la partecipazione degli abitanti del Villaggio carolingio (Teresa Cavallo, Floriano Cavanna, Emma Cavanna, Dario Ceppatelli, Vittorio Fronza, Elia Fronza, Riccardo Guercini, Luca Isabella, Alessandra Nardini, Elisa Petri, Gaetano Salvatore, Federico Salzotti, Elodie Salzotti, Marco Valenti, Guido Valenti, Tommaso Valenti).

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2017, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...