Sulle strade bianche dell’Eroica 2016

Sull’ultima, breve, ma improvvisa e velenosa rampa in salita prima del traguardo, sulla strada bianca del frantoio di Vertine, salta una catena cambiando marcia e il ciclista vola di culo in terra.

Chi è accanto si ferma e chiede come va, il ciclista si rialza, si pulisce i gomiti dai sassi piccini pigiati nella pelle, calca un sorriso, riaddirizza lo storto, rimette la catena e parte felice per il traguardo.

Poi passa una strana bicicletta con dietro un carrellino su cui sta un cane bianco gaudente di farsi scarrozzare per tanta bellezza di paesaggio; poi passa Luciano Berruti come un missile con quel suo falcione con le gomme piene.

Ultima lenzuolata di foto sull’Eroica 2016; in questi stessi paesaggi pieni di un sole che un tempo era dell’avvenire, dove centinaia di forbici staccano il prezioso sangiovese dalle viti per un’annata vinaria che promette molto bene.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine, persone e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sulle strade bianche dell’Eroica 2016

  1. Pingback: La strada bianca di San Donato in Perano | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...