L’Eroica 2014, la dama con il velo e i personaggi intorno le strade bianche del Chianti

L’Eroica si avvicina con un rumore leggero di tubolari nel breccino all’orizzonte condito dai moccoli in tutte le lingue del mondo quando la strada si impenna all’improvviso avendo la sensazione di essere quasi giunti all’arrivo senza sapere dei cinquanta metri di strappetto prima di arrivare alla discesa che porta al traguardo ristoratore di sotto Vertine.
Intorno la vita scorre normale finchè non iniziano a passare i primi eroici sui pedali e allora si ferma chi deve seminare le fave nell’orto  nel giorno in cui anche i cinghialai riposano per le stade piene di due ruote dalla loro opera di ingrassamento cinghiali.
I volti sono tanti e tutti gioiosi. Di chi assiste facendo o di chi sgroppona sui dossi e la polvere alimentato dalla passione.
Ma un volto risalta. Il tocco di seta sopraffina con cui una ragazza alimenta la mattina di cipria e tessuti non consueti nei capelli corti ma raccolti e una serenità gaia che straripa nel saluto a ogni eroico si appresta a partire.
Un acino di malvasia color dell’oro, leggermente ombreggiato da una rete fina.
Corrono i ciclisti fra i castelli, le vigne, il breccino del Chianti intenerito dai tubolari di chi ama pedalare nella gioia e nel silenzio di tanta bellezza di alcune ore, nella fatica di un paesaggio di chi lo vede ogni giorno e toglie il fiato.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, fotografie 2014, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a L’Eroica 2014, la dama con il velo e i personaggi intorno le strade bianche del Chianti

  1. Laura ha detto:

    Ho capito, serve ogni giorno L’Eroica per tenere a bada i cinghialai e il loro mais nei boschi 🙂

    "Mi piace"

  2. elisabetta ha detto:

    Belle foto e paesaggi stupendi all’Eroica.

    "Mi piace"

  3. Flo Dragoni ha detto:

    Mi piacciono le tue foto, hai un “bel occhio”

    "Mi piace"

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Il Corriere della Sera parla di sette ciclisti imbucati con il numero fotocopia per scroccare ai ristori vino e ribollita…. anche i foresti si adeguano subito al folclore locale 🙂

    http://www.corriere.it/foto-gallery/sport/14_ottobre_06/fotogallery-eroica-furbetti-pettorale-gara-scroccare-d6dcf522-4d5b-11e4-a2e1-2c9bacd0f304.shtml

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...