Francesca Ciancio nata sotto il segno del leone

Un volto modellato e addolcito dalle intemperie di una commedia di Edoardo, dal profumo di agrumi della costiera amalfitana e da un Vesuvio che non si ricorda se essere vulcano o semplice montagna.
Il grigio cupo di una sera di tuoni che non piove e il sole improvviso che illumina i lineamenti fra due carboni dipinti da Guernica.
Una penna estrosa di sapori e sentimenti che scrive su Repubblica e cento altri giornali, una nespola che si veste con un saio da cantante gospel ad una premiazione in Sicilia, come intimorita dalla sua stessa bravura.
Entra oggi nei due volte venti questa penna stilografica che si chiama Francesca Ciancio.

Questa voce è stata pubblicata in Avec di Francesca Ciancio, fotografie 2014, La porta di Vertine, persone e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a Francesca Ciancio nata sotto il segno del leone

  1. ambra ha detto:

    Entra con un volto leggermente incipriato di sangiovese…………
    Ambra

    "Mi piace"

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Il sentore di cipria nel sangiovese appartiene al periodo degli effetti speciali, ora gironzola più noia e ripetitività nel mondo appannato del vino.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...