Il killer della lavanda

Un ragno chi indossa le vesti dello stesso colore del gambo del fiore di lavanda dove si annida socquatto e pacioso nell’attesa delle tonte farfalle notturne gli finiscono nel piatto per colazione.

La fregatura di non indossare maschere.

Questa voce è stata pubblicata in campino e olio, fotografie 2012. Contrassegna il permalink.

0 risposte a Il killer della lavanda

  1. Liz ha detto:

    Meglio non indossare maschere e mostrarsi per quello che si è.

    "Mi piace"

  2. Elisabetta Viti ha detto:

    …brava Liz!…condivido alla grande….

    "Mi piace"

  3. silvana biasutti ha detto:

    Sono stata mezz’ora a osservare il movimento che c’è nelle lavande intorno a casa scoprendo che si tratta del luogo più affollato dei dintorni: bomi, farfalle, api, e coleotteri d’ogni specie, tutti lì a succhiare e succhiare. Deve essere un nettare davvero speciale.

    "Mi piace"

  4. Elisabetta Viti ha detto:

    …anche solo il profumo,è tutto un programma!…

    "Mi piace"

  5. Irene ha detto:

    abbiamo questo ragno in giardino: è velenoso?
    grazie

    "Mi piace"

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Buongiorno Irene,

    non sono un grande ragnologo, ma forse qualcosa la posso dire.
    Questo ragnetto verde non tesse la tela ma aspetta le prede mimetizzandosi fra la vegetazione. E’, come ogni ragno, letale per gli altri insetti, ma è innocuo per l’uomo.
    Si può tranquillamente godere il suo giardino 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...