Il frutto proibito

A quei tempi la frutta costava l’ira di dio e per aver staccato una mela dalla pianta Adamo ed Eva persero diritto di cittadinanza nel paradiso terrestre.
Questa tovaglia fiorita è un melo antico fuoriesce da una scarpata abbandonata sotto la quale (nelle parti già ripulite) spuntano piantine di melissa, camomilla e menta da semi di vecchi orti che ogni anno si rinnovano da soli.
Anche questo melo tornerà pulito riacquistando la sua dignità.

Questa voce è stata pubblicata in campino e olio, cose buone dal mondo, fotografie 2012. Contrassegna il permalink.

0 risposte a Il frutto proibito

  1. Elisabetta Viti ha detto:

    …che meraviglia,Andrea!…

    Mi piace

  2. an ha detto:

    Lentamente, togliendo e recuperando spazi dall’incuria e dall’abbandono, sarà il tuo piccolo mondo ad essere un paradiso terrestre……. questi fiori sono magnifici.

    Mi piace

  3. Laura ha detto:

    Fiori bellissimi abilmente ritratti e pianta che ai tempi di Adamo ed Eva non veniva segata da qualche vigliacco eroe delle tenebre.
    Il padrone di casa si arrabbierà se ritiro fuori questa storia, ma per i dementi non esiste medicina.

    http://andreapagliantini.simplicissimus.it/2012/01/11/leroe-delle-tenebre/

    Mi piace

  4. Elisabetta Viti ha detto:

    …Grazie Laura,x averci rinfrescato la memoria….Non sapevo…E grazie Andrea , x quello che fai di buono,nonostante tutto, alla campagna…rendendo vana l’imbecillità di qlkuno..Un saluto a tutti Elisabetta

    Mi piace

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Non credo di dover rendere merito a Laura che ha ridato smalto e lustro di qualche minuto di notorietà a un piccolo chicco di riso usato (male) come cervello.
    Si ha la fortuna di vivere in posti meravigliosi……………. vanno solo rspettati e lasciati come si sono trovati, se non meglio……… ma gli eroi notturni non ci arrivano con il ragionamento…..

    Mi piace

  6. Elisabetta Viti ha detto:

    …Non intendevo questo,Andrea…Ringraziavo Laura x avermi dato modo d’informarmi sull’accaduto ,che non sapevo fosse avvenuto con tanta violenza. Non mi sembra abbia “valorizzato” chi l’ha fatto…anzi!…E’ un’ulteriore occasione x vergognarsi , semmai… Un saluto a tutti

    Mi piace

  7. Laura ha detto:

    Infatti.
    Un ulteriore modo per questo demente di vergognarsi delle azioni compiute.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...