Anemoni vicissitudini

Anemone, la ninfa,, che inseguita dal vento, venne trasformata in fiore, pervinca, che induce parole in poesia a Giovanni Pascoli, rosella, che è per sempre un pensiero d’amore, l’albicocca che è elegante come un velluto, la borragine, buona a frittata, nel loro insieme, uno sguardo da dietro gli occhiali appannati della splendida rondine piccina.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2022, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...