Il Fattore Orange della Berardenga

“Nella Berardenga, il problema diserbante non esiste”. E’ quanto si mandava a dire alle Gazzette per tentare di infilare come sovente accade, il problema sotto al tappeto, una volta che era apparso allo scoperto.
Ma il problema esiste e si trova sotto gli occhi di chiunque, anche di chi comprende poco di agricoltura e di campagna, datosi che l’erba arancione, fra i filari delle viti e nella vastità dei campi, non è mai un’espressione naturale di arte moderna, ma il frutto di un esercizio duro e indolente della tecnica agraria più invasiva e superata.

Una volta superata la rabbia inziale, si fa proprio il tema, proponendo alla formazione che lo aveva portato in Consiglio Comunale (Potere al Popolo) di scrivere una mozione congiunta, votarla e mandare immediatamente alle stampe il fatto che l’Amministrazione si adopera al controllo, al monitoraggio, all’invito per le aziende di avere un impatto più morbido con il territorio dove operano.
Questo sulla carta, poi, nella pratica, ottobre non è lontano,e sarà il momento in cui si preparano i terreni per la semina del grano e ci sarà modo di capire se qualcosa è cambiato.

Questa voce è stata pubblicata in andrà tutto bene, Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2021, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...