Nell’imbrunire silenzio delle Crete

Quando un uomo si allontana dalla natura il suo cuore diventa duro, secondo un proverbio dei Lakota, tribù appartenente alla grande famiglia dei Dakota (Sioux).
E dalla natura ci siamo allontanati progressivamente, con uno strappo micidiale negli ultimi trent’anni, da quando un’unica idea si aggira per il mondo: il profitto a tutti i costi.
Poi avviene la luce delle Crete la sera, dopo mesi passati in disparte, a rincorrer le rondini nel vento al suono di miti campanelle di pecore, che non si scrollano al frusciar di contanti, ma cercano in tutti i modi di scacciare parassiti e mosconi.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2020 e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...