Potare le rose

Compaiono le prime gemme sui tralci che si apriranno non appena le temperature e la luce saranno tiepide e di conforto al riscorrere della vita.
I tralci secchi, quelli che si intersecano fra loro, quelli il cui colore imbrunito lasciano poco spazio all’immagine di un ricrescere sano, vanno eliminati con dei tagli obliqui in senso contrario alle gemme.
Alcuni pezzi di potatura, che per occhio e linearità, danno una prova di essere in salute, possono essere messi in terra per propagare nuove piante: la talea.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2020, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...