La Via Crucis di Castelnuovo Berardenga

Il comandante dei Vigili Urbani, che precede e guida il corteo storico, zampilla per aria con una piroetta e si mette di spalle, con la paletta, in posa marziale, ispirando il ricordo di un film con il mitico Alberto Sordi nelle vesti cinematografici di un collega.
Il Rione Castello, pavesato a festa di fiori e bandiere, un centurione romano, in fuga per le vie deserte e illuminate a giorno in una sera senza macchine messe nella piazza e nelle vie principali: miracolo della processione pasquale.
Il tamburo solitario e avvolgente che dava la cadenza e il passo della rievocazione, il prete al megafono che mette in risalto il nostro sguaiato accento toscano, le mantelline color vinaccia dei facente parte la Compagnia laicale, la bravura dei componenti della banda musicale, dei figuranti, la sobrietà, di chi a breve, sarebbe stato imbullettato nel paese delle bullette e dei chiodi.
Il centurione romano, come si è detto, in fuga precipitosa nella notte.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2019, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...