Il capanno dehor di Roberto Cavalli al Caffè Giacosa di Firenze

capanno-cavalli-caffe-giacosa-via-della-spada-firenze

Il locale viene fondato nel 1815 e ha sempre rappresentato un punto d’incontro e ritrovo per intellettuali, ma anche per la nobiltà fiorentina.
Celebre e immortale perchè negli anni ’20 il conte Camillo Negroni vi inventa il celebre coktail (vermuth rosso, bitter Campari e gin) chiedendo al barman Fosco Scarselli una spruzzatina di gin al posto del selz nel suo solito coktail “Americano”.

Lo stile del locale è rimasto inalterato se non per alcuni tocchi nell’arredo interno che richiamano le fantasie animalier tanto amate dallo stilista Roberto Cavalli che ha rilevato il locale e ha posto sulla strettoia di via della Spada un bel capanno con tante sedie di fodera leopardata, che insieme ai gommoni di Ai Weiwei apposti alle finestre di palazzo Strozzi, formano un bel binomio di gusto e arredo urbano.

Questa voce è stata pubblicata in Etruscany, Fotografie 2017, italians, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...