Siena: la chiusura dell’edicola di porta Camollia

edicola-porta-camollia

Nei mesi scorsi sulla vetrina dell’edicola di porta Camollia è comparso il cartello con la scritta “Chiuso per ferie” alla quale, tempo dopo si è affiancata la scritta “Vendesi” con la dicitura “immobile adatto anche a street food”.
Una triste notizia per chi è ancora abiutato a leggere le notizie sul giornale, a sfogliare le pagine dei quotidiani, dei fumetti, dei settimanali di approfondimento, di viaggi ecc.
Nello stesso solco che in passato ha portato alla chiusura di due librerie (Bassi e Ticci) di un paio di cinema (Moderno e Impero) di due negozi di musica (Olmi e Disco Laser) a cui si è recentemente aggiunta la notizia della chiusura di Dischi Corsini.
E’ questo lo stato della cultura a Siena (e non solo) sostituita negli spazi da sgargianti negozi di moda o da tutta una serie di attività legate al cibo e al riempimento della pancia.

Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Etruscany, Federica, Fotografie 2017, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Siena: la chiusura dell’edicola di porta Camollia

  1. Cinzia ha detto:

    I tempi e le esigenze delle persone cambiano da sempre e diventa superflua la lettura in un momento in cui le persone non alzano lo sguardo e non scambiano una parola incollati ognuno nei propri schermi (bisogni).
    Di fatto però a Siena si può solo mangiare…….

    Mi piace

  2. Riccardo ha detto:

    Per la cronaca…ha chiuso (ho paura per sempre) anche un’altra edicola “storica” quella davanti all’INPS in cima a Viale Mazzini… era una punto di riferimento da 60 anni. A queste due edicole storiche si aggiunge anche quella alle “Terrazze” ormai chiusa da alcuni anni.

    Mi piace

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    E aggiungo anche l’edicola di piazza Indipendenza al triste elenco…..

    Mi piace

  4. Elisabetta Viti ha detto:

    Tristezza…La concorrenza della grande distribuzione ha fatto tanto danno,anche x il settore giornali e libri. Colpa anche nostra che come consumatori potevamo forse comprare da queste edicole

    Mi piace

  5. Mauro marzucchi ha detto:

    La chiusura delle edicole e delle librerie e’ un problema enorme ma forse non piu contrastabile. Le letture gratuite sul web, gli acquisti on line dei libri hanno assunto dimensione insospettabile fino a pochi anni fa. Per quanto riguarda l’edicola di porta Camollia la sua storia segna quella della evoluzione del commercio, dei gusti, delle comodità’. Chi ha qualche anno ricorda che fino ai settanta quel chiosco era utilizzato per la vendita di dolci:bomboloni, briosce con lo zucchero e corolli e poi duri, noccioline e semi, e poco più. Era il negozio dei sogni dei bambini che uscivano dalla scuola, prima di andare a giocare al campino, in piazza d’armi o alla magione. Fu scacciato dal proliferare dei bar e divenne edicola. Con il migliorare del tenore di vita il giornale diviene un lusso quotidiano. Oggi non più. Dispiace come dispiacque allora. Chissà come sarà’ utilizzato oggi. Dura legge dell’economia.

    Mi piace

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Tutto vero, si comprano meno giornali e si spulcia velocemente qualcosa sul web, quando non ci si affida direttamente alla televisione o al marasma di notizie piò o meno verificate che girano per la rete.
    Ma la libreria Bassi è stata chiusa e sostituita da un negozio di borse (se non erro) ben prima dell’avvento della rete e il cinema Moderno (e il ridimensionamento del Metropolitan) sono state delle speculazioni edilizie allo scopo di costruirci uffici, negozi, appartamenti….. mentre l’ex cinema teatro Impero giace nell’abbandono, magari in attesa di giusta riconversione edilizia.
    Poi il tema degli affitti, che a Siena non sono di poco conto sia per i fondi che per le abitazioni.
    Con il peggiorare del tenore di vita delle persone il giornale diventa un lusso e Siena raccoglie quel che può offrire ad un turismo che passa poche ore nella città, il tempo di una foto in Piazza del Campo, da mettere sul proprio profilo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...