Marmellata di pera cotogna

Frutto giallo, dall’aspetto sgraziato, di polpa soda e dal profumo intenso quando maturo, questa è la pera cotogna.

Sapore difficle che non a tutti piace, ma c’è un modo anche per i palati più esigenti o diffidenti per rendere questo frutto godibile trasformandolo in marmellata per l’inverno.

Le pere intere a bollire per dieci minuti, in modo da togliere facilmente buccia e torsolo. A pezzi grossolani in pentola, trecento grammi di zucchero per chilo di frutto, grattugiata o spolverata di cannella a piacimento, un bicchiere d’acqua e fuoco brillante per il tempo che serve per rendere morbida la polpa. Una botta con il frullatore a immersione e barattoli.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Cucina agricola, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...