Sole che stride

Una scarpata corta, scoscesa ma accessibile, esposta al tramonto  piena di cose non dovrebbero esserci.
Calcinacci, scaldabagno, teli da raccolta olive, barattoli vuoti di anticrittogamici, ferraccio in genere.

La natura crea, i vandali conservano.

Questa voce è stata pubblicata in Fotografie 2011, Porcate. Contrassegna il permalink.

0 risposte a Sole che stride

  1. Gielle ha detto:

    Davvero un bel sudiciumaio e di situazioni in questo maniera non se ne vede la fine e l’aggravante è buttarcela e viverci accanto.
    Tutta salute.

    "Mi piace"

  2. mario ha detto:

    …manca solo la fogna delle lottizzazioni anni80-90 che scaricano liberamente nei fossi e borri dei poeri agricoltori…poi siamo veramente a posto!

    "Mi piace"

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Anche i “pori” agricoltori ci mettono del proprio quando si tratta di insozzare, te lo garantisco.
    Sono sempre più fermamente convinto che i mali siano meno centralizzati di quanto si pensi, ovvero, siano nei comuni, nel quale è diviso questo bel paese.

    "Mi piace"

  4. Ci ha detto:

    Mica ti metterai a pulire anche questa adesso?
    So’ quanto ribolle il sangue a vedere queste cose, ma non esagerare a fare sforzi…
    lo sai bene perchè.

    "Mi piace"

  5. anna maria ha detto:

    E’ la frase più azzeccata che ho letto/sentito da un pò di tempo…Ne farò un poster
    Anna Maria

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...