In punta di piedi

Essenzialmente consiste  cercando il poco dal niente ricavandone immagini positive diverse ogni giorno mai uguale a se stesso.

Raggi di tramonto nel bicchiere di vino alle spalle di un fico, tramonto di un fico nel bicchiere di vino, bicchiere di tramonto nel vino di fico… cambiando l’ordine degli addendi il risultato cambia.
E’ vita, non contabilità.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Fotografie 2011. Contrassegna il permalink.

0 risposte a In punta di piedi

  1. Liz ha detto:

    Il bello di comtemplare il tramonto è che mai nessuno è uguale… sono queste le piccole belle cose che ci regala la natura.

    "Mi piace"

  2. Liz ha detto:

    ops! “contemplare”

    "Mi piace"

  3. Stefania ha detto:

    Deutzia! Si chiama deutzia il fiore rosa 😉

    "Mi piace"

  4. an ha detto:

    quella nuvolina azzurra nel centro delle altre cose che non sono solite cose.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...