Le noci di galla della quercia

noci di galla quercia vertine

Mangiare un pomo poco maturo, colpisce la bocca da un’astringenza dovuta al tannino di cui il frutto è molto ricco, così come lo sono alcuni tipi di legno quali la quercia, il rovere, il castagno, il ciliegio.
Fin da tempi remoti, la noce di galla è servita per decine di usi, fra cui la produzione di inchiostro e nell’ industria della concia delle pelli o in medicina per la sua capacità antisettica.
Nel vino il tannino è presente nei semi dell’uva, nelle bucce e nei raspi, o viene aggiunto in annate molto difficili e particolari come quelle caratterizzate da piogge continue, per far precipitare le parti proteiche e inibire le cattive influenze della botrite (muffa).

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, fare vino, Federica, Fotografie 2022, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...