Rapolano: un esempio di incultura ediliza in Toscana

Questo non è un cancello realizzato in ferro, motore e fili elettrici, cemento, tubi di corrugato e finto viale di cipressi decantati da un devastatore di paesaggi quale è il Carducci nei suoi tromboni pensieri messi in opportunistica rima.
Questo non è un cancello, bensì è una metafora di come l’eleganza (del lavoro di cesellatura di secoli a opera di contadini ignoranti) sia caduta in disgrazia e di come l’inutile (nelle vesti di un ingresso con un cancello che si oppone al niente in campo aperto) sia elevato al rango di necessità.
Esempio di come la bruttezza e il futile, stiano riducendo la Toscana a cartolina inutile di se stessa, buona per accogliere il tanto capitale da far spendere a chi non sa capire, a chi non vuol guardare, a chi percepisce il bello in quanto costa o quanto luccica.

Questa voce è stata pubblicata in andrà tutto bene, Etruscany, Federica, Fotografie 2022, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...