Macie, Barbocce e strada a sterro

C’è tutto un secolare mondo agricolo, storico e sociologico finito in disuso se non nella memoria dei pochi che c’erano e sono rimasti, o nello studio e nella perseveranza dei sentimenti dei pochi che non c’erano e quel periodo lo serbano come esempio di essere fratellanza feconda pura e priva di chiodi.
C’era lo Zave (Zaverio Nepi) che per tanti anni ha condotto i buoi del Carroccio del Palio di Siena e c’è quel suo mondo conservato intatto e visitabile nel podere in cui ha vissuto per tanti e tanti anni con i suoi antenati.
C’è la pula sollevata da un tratto di strada a sterro (da poco denominata bianca) e ci sono alcuni casolari in disuso rimasti integri e splendidi nella loro fattura, mentre intorno, belle canoniche e altri poderi sono stati rinnegati dall’uso turistico e merceologico, perdendo la storia e il ricordo del loro essere lì e perchè. Luoghi in cui riempirsi gli occhi.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2021, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...