Mike Jagger visita l’impiantito del Duomo di Siena

Dura la vita della Rock Star, che a Bolgheri, in quella lunga solitudine di cipressi del Carducci, poi esportata a rendere Etruscany ogni angolo della Toscana, le giornate sono monotone, di una monotonia unica, trascorsa con il grembiule e i Della Gherardesca a passare e bollire pomodori con gli odori per la pomarola e il suo invasettamento.
Al monotono paesaggio cipressesco e di conserva, il diversivo colto è stato l’andare in visita all’impiantito del Duomo di Siena, consigliato dai nobili livornesi per loro avere qualche spunto per piastrellare di nuovi motivi la cucina e poi passare dal Sali e Giorgi per fare un ordinativo dei marmi e delle figure viste nel Duomo.
Il cantante dei Rolling Stones è rimasto estasiato da tale bellezza, si è lentamente gustato le tarsie e le figure riprodotte nel pavimento, mentre la stampa locale si è meravigliata che abbia fatto la fila e abbia pagato il biglietto.
Il classico: “Lei non sa chi sono io” è riservato a Consiglieri Regionali e Onorevoli, prima che il personale mostri loro la guida rossa della corsia preferenziale, ammesso non errino convinti sia la linea del bar, che è anche meglio.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Etruscany, Federica, italians, persone e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...