Parole di Sarita Massai

Finora

Non avevo davvero capito
quanto fosse blu il cielo
e verde la giovane erba
a primavera,
quando il vento inclina
appena il capo
ai rami scossi
del mandorlo dai fiori bianchi, iridati e del pesco con le chiome rosa.
Occupata dall’inganno del tempo,
non avevo mai osservato,
con cura,
le mille forme
di esseri, coi loro passi
e l’ombra mia, lunga,
che trema, scomposta
nell’incedere, lungo la strada.
Davvero, non avevo mai ascoltato
Il suono delle tante voci,
Intorno a me,
ognuna con un timbro,
ognuna che modula l’aria;
e nel respiro
e nei respiri,
nei pianti
nei sorrisi,
trovo quanto sia bella la vita.

Sarita Massai

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2020, La porta di Vertine, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...