Il giro della Contrada della Torre

Si accuccia  per un poco anche il bubbolo e il tuono sopra il cielo di Siena per un gioioso passaggio cremisi a zampa d’elefante per le vie cittadine.
Turisti e giapponesi credono che tutto questo sia stato organizzato per loro, ma ci hanno capito poco: sono le ricorrenze di San Giacomo e Sant’Anna, patroni della Torre che danno il via alla festa e al saluto alle Consorelle al suono di tamburi e sventolar di bandiere.
L’intero anello non coperto di tufo in Piazza del Campo è ripieno di storie, sogni, fratelli Monciatti e magie, rondine in cielo, brividi, bacini fra alfieri e fidanzatine, pronte ad asciugare il sudore di chi indossa i velluti, anche se, per l’occasione i gradi sono parecchio meno del giorno precedente.

E’ un sacco bello perdersi e naufragare in questo mare, uno spicchio fra diciassette.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2019, Palio, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...