La fioritura dell’orniello

Comunemente chiamati “nocioni”, fornivano frasca fresca per gli animali e per i forni, mentre in Sicilia, l’incisione del tronco da luogo alla manna, sostanza resinosa, dai molteplici usi alimentari e farmaceutici.
Alzando lo sguardo verso le colline coperte di boschi, in questo momento di fiorescenza è facile vedere ampi tratti di bianco, di questa pianta che ben vive fra le quercie.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2018, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...