Libero, l’uomo che parlava alle motoseghe

motosega-husqvarna_NG1

Di prima mattina, non era facile trovarlo in bottega, perchè spesso, nella tarda serata che tende alla notte era solito andare a mettere un “fermino allo stomaco” per poi ripartire con la riparazione di motori, che siano stati di vespa, ape o motosega.
Questo anche di sabato sera, quando i ragazzi dell’epoca andavano a chiudere la serata nella pizzeria di Radda e a tarda ora nell’officina c’era sempre la luce accesa sia che fosse estate, sia che fosse inverno.
Lì, in quei fondi posti sotto casa girava un mondo composito e divertente di persone che per una riparazione o per il gusto di fare due chiacchiere, si fermava da Libero e  venivano fuori ricordi di sere d’estate passate nell’aia dopo battitura del grano, feste in campagna o giri a piedi da podere a podere d’inverno per rompere l’isolamento e togliere dal torpore le corde vocali con qualche castagna cotta nei grandi camini.
Libero era una persona radiosa e gioviale che parlava e scherzava con tutti, parlava persino con le motoseghe più capricciose che non avevano voglia di mettersi in moto: “Te sei di un amico che domani ti deve adoprare, sicchè ora vo’ a mettere un fermino allo stomaco e quando torno devi essere brava perchè non mi devi far fare brutta figura”.
Non per nostalgia di tempi migliori passati, ma per belle persone intinte di poesia.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Fotografie 2017, La porta di Vertine, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Libero, l’uomo che parlava alle motoseghe

  1. Filippo Cintolesi ha detto:

    Perche’ usi il tempo passato?

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Perchè Libero era il babbo di Massimo, attuale gestore di quella storica bottega e anche lui gran bella persona e genio dei decespugliatori, frullini per le olive, tagliaerba ecc. ecc.

    Mi piace

  3. rocco ha detto:

    le vite schiette, che lasciano ricordi come questi, hanno speso assai bene il loro tempo su questa terra.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...