Riccardo Trissino Dabirè, un vertinese al Festival di San Remo

riccardo trissino dabirè foto da arte chiantiAl Festival di San Remo ci sono state diverse note musicali che prima di salire sul palcoscenico del Teatro Ariston hanno risuonato nella quiete campagnola vertinese e poi hanno prodotto un nuovo arrangiamento della famosa canzone “O Sarracino” di Renato Carosone rivisitata dal gruppo Bluebeaters al fianco del cantante Neffa.
Della band fa parte come ottimo bassista un giovane uomo cresciuto fra il verde e il sasso di Vertine, ovvero Riccardo Trissino Dabirè, figlio di Gabin Dabirè, noto musicista e di Elena Trissino, pittrice, scultrice, fotografa e autrice del blog “Arte Chianti“.

A Vertine l’arte, la cultura e l’eleganza non sfioriscono mai. Ne parla Claudio Coli su “InChiantisette”.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, La porta di Vertine, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...