La pericolante Villa Chigi Saracini di Castelnuovo Berardenga

Luca Bonechi, oltre che essere un sopraffino scrittore teatrale e una bella gamba di ciclista, è stato in successione dipendente della Banca d’Italia, sindaco per vari anni di Castelnuovo Berardenga, segretario provinciale del PDS prima che perdesse la Esse e di fermasse a PD e attualmente ricopre la carica di presidente della Sansedoni Immobiliare S.P.A (gruppo Monte dei Paschi) proprietaria della pericolante Villa Chigi intorno alla quale ruota l’abitato di Castelnuovo.

Il sabato e la domenica è possibile visitare il giardino grazie a pensionati che si alternano nella custodia, ma non è possibilie visitare la villa, pencolante, sorretta da in alcune parti da cristi e cinta da rete per impedire l’accesso.

Alcuni esponenti del PD locale lanciano l’idea di creare nella Villa Chigi un museo e un centro culturale. Iniziativa lodevole, ma senza idee, un progetto e un comitato scientifico serio, chi conosce il PD si para davanti e di dietro.
Intanto Luca Bonechi, castelnovino doc e presidente di Sansedoni Immobiliare, non appoggi il manubrio della bicicletta al muro di Villa Chigi perchè potrebbe franare.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Etruscany, Federica, Fotografie 2015 e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a La pericolante Villa Chigi Saracini di Castelnuovo Berardenga

  1. Daniela ha detto:

    Con uno stile divertente e leggero dici cose sotto gli occhi di tutti ma che pochi hanno il coraggio di dire…. è un paese ingarbugliato e di scarso futuro quello che manda al macero la nostra cultura oppure, l’appalta a società esterne….

    Mi piace

  2. Massimiliano Coordinatore Associazione Adesso Castelnuovo ! ha detto:

    Buonasera, il suo articolo su Villa Chigi stimola alcune precisazioni :
    1) Non e’ vero che ” alcuni esponenti del PD locale lanciano l’idea di creare nella Villa un Museo ed un centro culturale”,ma l’idea e’ del sottoscritto e di chi rappresento,sono il Coordinatore dell’Associazione Adesso Castelnuovo ! , e sono ( anzi,siamo visto che questo status e’condiviso da Tutti gli altri membri dell’Associazione che rappresento…) un Renziano della Prima Ora ma NON iscritto al PD.
    2) Speriamo nella confisca del bene da parte della Pubblica Autorita’ perche’ ci auguriamo fermamente che il bene ritorni ad essere di Patrimonio Pubblico visto lo stato di degrado che presenta la Villa attualmente.
    3) Abbiamo idee che riteniamo valide, ed anche le persone giuste (di alto spessore e profilo ) per Costituire un Comitato Scientifico serio che possa approntare un progetto di fattibilita’,non ci nascondiamo ma rimaniamo a disposizione dell’Amministrazione,delle forze politiche che vorranno collaborare,dei blogger e dei singoli Cittadini che vorranno darci una mano per recuperare un bene alla collettivita’ Castelnovina e non, perche’ siamo fermamente convinti che Villa Chigi possa nel tempo diventare un volano economico,culturale e turistico per Castelnuovo Berardenga ( senza pararsi davanti e didietro…..).

    P.S.

    Non so’ se e’ un caso di omonimia,ma se ha frequentato l’Istituto Agrario da meta’ a fine anni ’80 mi scuso x il “lei”…. 😉

    Mi piace

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ciao Massimiliano e il lei è totalmente infondato dato che la comune frequentazione all’istituto agrario qualche annetto fa, impone di non cascare nei formalismi e di stare ad un sano tu.
    Conosco bene Villa Chigi come conosco bene Castelnuovo che è un luogo invidiabile per tanti aspetti e per le bellezze di una campagna incantata che la circondano e me la fanno cara.
    Non pensare però che dopo questa sviolinata al luogo in cui vivi eviti di punzecchiarti sul PD e su Renzi, perchè fra Siena e provincia sappiamo tutti bene che sono successe diverse cose negli ultimi anni….. e stanno succedendo nel nostro capoluogo di provincia.
    Tuttavia lo spirito allegorico e sarcastico di questo post cela una profonda tristezza per lo stato attuale di questa residenza della famiglia Chigi che per Castelnuovo potrebbe essere una grande risorsa culturale e di aggregazione se tolta da questo decadentismo.
    Le proposte di “Adesso Castelnuovo!” sono pienamente condivisibili, ma mi permetto di dirti che forse è meglio se avviene una scissione fra idee e PD.
    Mi sono accorto da tanto che quando la politica si mescola ad altre cose più terrene, spesso le cose non stanno bene insieme.

    Mi piace

  4. Massimiliano Coordinatore Associazione Adesso Castelnuovo ! ha detto:

    Ciao Andrea ! E’ un piacere risentirti anche se dopo molti anni !!
    Come ti ho detto nella risposta sopra, noi non ci vergogniamo a portare idee e proposte per il bene comune….anzi ci auguriamo vivamente che qualcuno inizi ad apprezzarle e ad apprezzarci…concordo con te sulle cose successe a Siena e Provincia…..il groviglio armonioso che ha portato alla Distruzione della Citta’ e dei suoi territori ed a gran parte del tessuto economico di essa non e’ stato ancora dipanato,le sue spire avvolgono tuttora Siena ed il #Cambiamento tanto auspicato dai cittadini e da noi Renziani si puo’ solo percepire lontanamente, ma noi non ci arrendiamo nella nostra opera di rinnovamento di metodi e facce ed anzi ci auspichiamo che il processo accelleri velocemente, quindi anche se siamo nella galassia del PD cerchiamo di…..separare il grano dal loglio e non confondere chi ha fatto danni inenarrabili da chi non ha mai fatto parte dei processi decisionali che hanno portato al disastro e che invece vogliono un’opera di pulizia morale,politica, di metodi e persone e che al momento non fanno neppure parte del PD pur supportando l’azione del Segretario nazionale del Partito. La nostra e’ una visione da ” Open PD ” ed anzi ti dico che saremo ben contenti se persone come te, volenterose e che hanno a cuore le sorti del nostro territorio, volessero entrare a far parte del comitato o cmq. dare una mano nell’operazione. Chiudo con un’altra proposta oscena………. pensa cosa potrebbe diventare il parco della Villa una volta ripulite le statue ed applicandovi ad esse dei mezzi multimediali che fanno partire un’aria di un’opera scritta dal musicista cui e’ dedicata la statua, che il visitatore si trova davanti……….!
    Un’abbraccio !

    Massimiliano.

    p.p.s.

    Per chiudere con ilarita’ ….ma non troppo…mi pare che al momento Siena e’ in una fase dove ” le poltrone cambiano…..ma le terga sono sempre le stesse ” !!! 😉

    Mi piace

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Di matematica ho sempre capito poco e di quella appresa sui banchi dell’agraria gestita dal Cinelli ancora meno, ma mi ricordo una legge matematica che il professore citava spesso:” Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia”.
    Non parto prevenuto verso un PD purgato e ripulito, ma nutro sempre qualche dubbio che un carrozzone del genere diventi un portatore di idee e non un gestore di seggiole come ha sempre fatto.

    Mi piace

  6. Antonio Balliano ha detto:

    È il terzo anno che veniamo a Rapolano per le cure termali. L’anno scorso abbiamo visitato Castelnuovo Berardenga, ma non abbiamo potuto visitare Villa Chigi perché aperta solo il Sabato e la Domenica. Ci siamo tornati apposta oggi: ma il parco è chiuso per ‘un’ albero pericolante!!! È mai possibile chiudere un grande parco per una pianta?!! Anche noi, come tanti altri turisti, ce ne siamo andati amareggiati.
    A parte il bar Centrale, la Torre dell’Orologio ed il Museo del Paesaggio (che abbiamo visitato) tutto il resto era chiuso. È vero che oggi è Domenica, ma è anche vero che i turisti ci sono di Domenica.
    E poi ci si meraviglia dei tanti cartelli ‘vendesi’!
    Cordiali saluti
    Antonio Balliano

    Mi piace

  7. Carolina Rindi ha detto:

    Buonasera,
    Cercando foto sulla Villa perchè servivano per il mio sito, visto che la villa era stata oggetto di studio della mia tesi, sono rimasta molto amareggiata nel sapere che un patrimonio storico-artistico di rilevanza per il territorio venga lasciato in totale abbandono.
    Possibile mai che nessuno faccia qualcosa ed in particolare il COMUNE?
    Disgustata del menefreghismo generale delle istituzioni, ma essendo laureata in arte non mi stupisco di ciò.
    Grazie per aver segnalato tutto ciò, visto che in molti sono indifferenti.
    Cordiali saluti.

    Mi piace

  8. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ciao Carolina,

    devo spiegartela io la legge delle competenze che sono sempre altrui?

    Mi piace

  9. Pingback: La bellezza paesaggistica della Berardenga: Castelnuovo, Felsina, San Gusmè, Villa a Sesta con il Centro Guide Siena | I viaggi di Ilaria

  10. Pingback: La bellezza paesaggistica della Berardenga: Castelnuovo, Felsina, San Gusmè, Villa a Sesta con il Centro Guide Siena | Andrea Pagliantini

  11. Pingback: Alla scoperta della Berardenga con le guide di Siena - Il Cittadino Online

  12. Pingback: La chiusura del parco di Villa Chigi a Castelnuovo Berardenga | Andrea Pagliantini

  13. Pingback: Chiude il parco di villa Chigi a Castelnuovo - Il Cittadino Online

  14. Pingback: “Castelnovino”: i vini della Berardenga nella Villa Chigi Saracini | Andrea Pagliantini

  15. Pingback: V edizione di "CastelnoVino" a Villa Chigi - Il Cittadino Online

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...