Colle Val d’Elsa alta con il dottor Pasquano e la bellezza del centro storico nella maliconconica di Prevert

Davanti la casa/teatro del popolo situata nella parte bassa della cittadina di Colle staziona spesso il dottor Pasquano, il medico legale sgraziato, grevido e incazzoso che fa ambulatorio a Montelusa ma che viene spesso a ritemprarsi con i poncini caldi al mandarino della Val d’Elsa e per le geniali e sovraumane (per dimensioni) paste del forno di Staggia che non gli fanno rimpiangere i cannoli di Vigata.
La parte bassa e nuova, non fosse per il dottor Pasquano dice poco o niente, mentre la parte alta è un luogo magnifico e malinconico silente che non è valorizzato come merita .
Finite le orde barbariche legate ad una visione della Toscana patinata e piuttosto finta derivata da filmacci come “Sotto il sole della Toscana” da destinare alle cellule grassocce di americani privi di immaginazione, cultura e fantasia, ora è il momento di gustare ogni piccolo centro in disparte privo delle degenerazioni storico consumistiche come è la poco distante San Gimignano, stupenda, elegante, maestosa silente fino a primavera.

Qui le mani morbide delineano un profilo romantico e grassottellamente rotondo fatto di quell’arte sopraffina del vetro e di un maestoso istrice di cristallo che si intravede in una elegante vetrina del centro, di usci vecchi e scortecciati che non hanno lasciato il passo a vetro e alluminio, di gatti che non si fanno toccare neanche dal padrone, di apini coperti di multe, la casa- torre dell’architetto Arnolfo di Cambio, il ricordo letterario de La ragazza di Bube, il dimenticabile film La ragazza del Palio e Cari fottutissimi amici di Mario Monicelli.
La malinconia sboccia gocciole di una poesia di Prevert appesa ad un abete e accompagna chi viene a visitare con animo puro questo piacevolissimo centro storico.
Ripassando dalla casa del popolo, mai chiedere al dottor Pasquano se ha vinto a poker.
Potrebbe fare immediatamente un autopsia a chi chiede.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2015 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a Colle Val d’Elsa alta con il dottor Pasquano e la bellezza del centro storico nella maliconconica di Prevert

  1. Hai perfettamente ragione, Colle Alta, è di una bellezza mozzafiato, eppure tanti non la conoscono, o fanno finta di conoscerla…Peccato…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...