Grappa di mora di gelso

Quando la mora del gelso casca in terra, non sempre i cinghiali la mangiano, però capita di vedere dei lattonzoli sbiaditi di americani di passaggio che sembra non abbiano mai assaggiato niente di buono nella loro vita.
L’utilizzo più sensato per questo frutto è senz’altro la grappa aromatizzata che si fa con cento grammi di more, due cucchiai di zucchero e un litro di grappa.
Lo zucchero sulle more dentro una garaffa per un giorno intero, poi aggiungere la grappa e tenere in un luogo caldo ma non soleggiato per 15 giorni.
Poi al fresco per altri 15 giorni prima di filtrare il frutto della macerazione e avere pazienza di far passare almeno un mese prima di berlo.

Questa voce è stata pubblicata in fotografie 2014, La porta di Vertine, Sfiziosità e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...