Foto di un giorno balordo qualunque “fra le solite cose”

Pioggialiquiriziarosa zuppa di acquafoschiafioritura oliviindicatorefoglie di querciametallo nella terratrattore su vertinepioggiaserafinoflo

Pioggia infinita, che condiziona gli sforzi e la voglia di fare, speriamo torni il sereno.

Sono queste le foto di un giorno balordo di luglio sperso fra le solite cose.

Questa voce è stata pubblicata in fotografie. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Foto di un giorno balordo qualunque “fra le solite cose”

  1. Claudio ha detto:

    Ha piovuto da te? qui si sta morendo dal caldo, oggi sono arrivato a casa stordito, avevo talmente pochi liquidi nel corpo che mi sono scolato una bottiglia di acqua in una volta ….. troppo caldo.

    "Mi piace"

  2. roberta ha detto:

    buona domenica e buon tutto. Ma il cell ti funziona?

    "Mi piace"

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Claudio, è un pò che non piove, ma l’estate è sopportabile ed il clima piacevoe, con un vento fresco che accompagna il giorno e la notte a volte capita di dover chiudere le finestre per il troppo fresco che prende a letto.
    Oggi ci sono tutti i presupposti per vedere arrivare un pò di acqua di cui c’è bisogno e che rinfrescherà ancora il clima e placherà la sete della terra.

    Roberta, il cell funziona ad intermittenza

    "Mi piace"

  4. roberta ha detto:

    ah ok e la posta elettronica?

    "Mi piace"

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Funzionava ad intermittenza e produceva pochi ritorni a mail inviate, un pò a specchio, ma ora probabile funzioni

    "Mi piace"

  6. Monica ha detto:

    il mio giorno balordo è passato guardando il chianti dalla finestra di camera mia, una passeggiata in Piazza con la pioggia e un pò di chiacchere “da capo all’Onda”, tutto normale, tutto meraviglioso; talvolta però vorrei scambiarmi con te e vedere quello che fermi con le tue immagini

    "Mi piace"

  7. Andrea Pagliantini ha detto:

    Monica, sono cose che si possono vedere in ogni momento, è lo scorrere dei giorni, delle cose, del tempo, delle persone degli animali che gravitano in zona.
    Il solo merito è essere lì e fermarli, poco più.
    Anche io, non è molto che ho fatto una passeggiata di tristezza e pensieri percorrendo tutta via Duprè imbandierata, fino alla Chiesa e alla fontana.
    A breve ci saranno le foto della forza del mare pubblicate qui sopra.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...