Un grande applauso ai Carabinieri di Radda in Chianti: denunciati i titolari di una ditta di smaltimento per abbandono di rifiuti

rifiuti-cc-radda

Dopo una breve indagine, i Carabinieri di Radda in Chianti hanno denunciato per abbandono incontrollato di rifiuti in concorso, i due titolari di una ditta della provincia di Firenze, specializzata nello smaltimento di rifiuti speciali.

I militari erano soliti effettuare frequenti passaggi sulla strada provinciale 2 bis, all’altezza del km 6+600, punto ove ormai da tempo, i soliti ignoti erano soliti abbandonare rifiuti di ogni genere, deturpando l’ambiente del luogo. Andando a curiosare fra i rifiuti, fra televisori, lavatrici ed altri elettrodomestici molto ingombranti, all’interno del cassetto di una vecchia credenza, i Carabinieri hanno rinvenuto una cartolina diretta anni addietro a una signora di Radda. Partendo da quell’indizio, i pazienti investigatori sono risaliti ad una famiglia.

L’abbandono abusivo di elettrodomestici e mobilia era avvenuto solo il giorno prima, perché i militari si erano presi la briga di fotografare quotidianamente la montagnola di rifiuti. I sospettati potevano però esibire una fattura da tremila euro rilasciati da una ditta fiorentina per il corretto smaltimento dei rifiuti speciali. Era a quel punto facile poter rivolgere ogni attenzione alla società specializzata in questi particolari smaltimenti, che avrebbe avuto l’obbligo di tutelare l’ambiente e che pubblicizza ampiamente tale finalità tra gli obiettivi aziendali.

Le persone denunciate dovranno ora trovare adeguate giustificazioni per potersi difendere dall’iniziativa penale della Procura della Repubblica di Siena.

Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, Federica, italians, La Porta di....., Porcate e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Un grande applauso ai Carabinieri di Radda in Chianti: denunciati i titolari di una ditta di smaltimento per abbandono di rifiuti

  1. Daniela ha detto:

    Mi unisco all’applauso ai Carabinieri di Radda in Chianti…. ben fatto!!!

    Mi piace

  2. caparsa ha detto:

    Si, ben fatto. È intollerabile vedere scempi lungo le strade come l’abbandono di materiali ingombranti, plastica ecc., e in particolare nel luogo segnalato ma anche nei fossi e nei dirupi dove le auto e i Camioncini si fermano gettando di sotto la roba. Il bello è che son nostrali….😩

    Mi piace

  3. laura ha detto:

    E’ indecente vedere le nostre strade piene di questa m….a, ancora di più se si scopre che vengono lasciate da ditte che riscuotono per pulire e lo smaltimento viene lasciato alla comunità…

    Mi piace

  4. Pingback: Radda – Gaiole in Chianti: dieci chilometri di bellezza e spazzatura | Andrea Pagliantini

  5. Pingback: Radda-Gaiole: 10 chilometri di bellezza e spazzatura - Il Cittadino Online

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...