La spazzatura al parcheggio di Montepescali (Grosseto)

Recita lo statuto del Libero Comune di Montepescali anno 1200: ” Di non porre sozzura nei cimiteri letame e sterco ne alcuna lordura ne le piazze de le chiese di Montepescali, neauna persona gitti ne faccia ne ponga a la pena di soldi venti per ciascuno et ogni volta chi contra facesse”.
Adesso il parcheggio di Montepescali, (bellissimo paese medievale posto nel comune di Grosseto) è per alcuni abitanti un’oasi ecologica, per altri una discarica a cielo aperto, per altri frutto della dimenticanza della SEI Toscana nel venire a ritirare il materiale, per altri del comune che non vigila o permette questo, altri ancora si sono rassegnati a convivere con questa lordura e neanche ci fanno più caso.

Dalla primavera fino all’autunno, di fatto, il paese è pieno di villeggianti che hanno persino il servizio di un bus quotidiano che li porta al mare di Castiglion della Pescaia.
Qualunque sia la versione per cui quel parcheggio si sia trasformato in una discarica a cielo aperto non ha molta importanza, ciò che più conta è che il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e SEI Toscana, rendano dignità a un pezzo del territorio che amministrano o gestiscono dal punto di vista rifiuti.

Questa voce è stata pubblicata in Etruscany, Federica, Fotografie 2017, italians, La Porta di....., Porcate e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La spazzatura al parcheggio di Montepescali (Grosseto)

  1. Riccardo ha detto:

    Buongiorno Andrea, come sai lavoro in SEI Toscana e mi sono interessato con il collega di Grosseto.
    Mi ha detto che questo (come altri) è un problema ben conosciuto. Detto parcheggio è all’inizio del paese e abitualmente degli INCIVILI, usano abbandonare materiale ingombrante che, come sai, potrebbe essere ritirato GRATUITAMENTE presso le proprie abitazioni, semplicemente chiamando il numero verde di SEI Toscana e prendere un appuntamento.
    Quindi, grazie per la segnalazione anche nel tuo articolo vi sono delle inesattezze.
    Infatti quel posto non è una isola ecologica, è solo una discarica ABUSIVA; SEI non si è dimenticata di fare nessun ritiro, e non è colpa del Comune di Grosseto che non vigila.
    SUI RIFIUTI, COME DETTO PIÙ VOLTE, LA COLPA È SEMPRE DI CHI SPORCA, DI CHI ABBANDONA, DI CHI NON SEGUE LE REGOLE E NON DI CHI DEVE PULIRE! IREGOLAMENTI COMUNALI CI SONO, LE ISOLE ECOLOGICHE SONO IN OGNI COMUNE, IL NEMRO VERDE SEMPRE DISPONIBILE. COSA DOBBIAMO FARE SE POI CI SONO PERSONE CHE ALLE 3 DEL MATTINO ABBANDONANO MATERASSI, DIVANI, BOILER ECC. ECC.?
    Il collega di Grosseto mi ha detto che ogni 10 giorni devono intervenire a Montepescali con camion con il “granchio” e bonificare l’area. Ti puoi immaginare chi paga questi interventi……
    La cosa da fare secondo me, come fatto da tanti Comuni, è installare una telecamera sul parcheggio in modo da individuare i colpevoli e di sanzionarli come si deve.

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ciao Riccardo, ho riporato alcuni pareri delle persone che vivono a Montepescali e con cui ho scambiato qualche parola.
    E’ ovvio che non è colpa nè del sindaco, nè della SEI se qualche incivile lascia la sua roba in un parcheggio invece che farsela ritirare gratuitamente a casa.
    C’è però da dire una cosa: ovvero che è ora di stroncare questo vizio dell’abbandono con delle belle e pesanti multe con l’ausilio di fototrappole o telecamere.
    Questo le amministrazioni lo possono fare…….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...