Da ieri, nel Chianti, è vietato parlare di animali pelosi a quattro zampe (cinghiali)

Giovanni-Falcone-e-Paolo-Borsellino

Capita che, mentre si è tranquillamente intenti al taglio dell’erba nell’orto all’interno della propria oliveta, piombi improvviso, come lanciato da una catapulta, un signore con cui mai si è scambiata un’opinione, una parola, un saluto, e si venga investiti a male parole come un temporale a chicchi di grandine, perchè su vari giornali (Chiantisette, Il Cittadino ecc.) si manifesta un pensiero relativo al problema che investe tanti, della troppa presenza di ungulati nel Chianti.
Un articolo corredato di foto che si “imputano” (non sono) a chi scrive, che merita per questo un’aggressione verbale, finendo con il minacciarlo gravemente e pesantemente.
“Se fin’ora l’incolumità di chi scrive (specie se di animali pelosi a quattro zampe che si chiamano cinghiali) è stata garantita in virtù del fatto che il babbo era cacciatore (che ha cessato l’attività venatoria nauseato dal comportamento di tanti suoi “colleghi”) da questo momento (chi scrive), se riparla o riscrive di animali pelosi a quattro zampe (cinghiali) può succedergli qualsiasi cosa”.
” Che cosa può succedere?” ribatte chi scrive.. “Qualsiasi cosa se non la fai finita” ribatte il non tanto educato e non tanto anonimo interlocutore, che poco prima aveva inscenato un’altra azione del genere, ma al contrario, in un luogo affollato di persone.
La foto (non mia) di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino che sovrasta questa reale cronaca dei fatti, induce a pensare che non ci si salva nenche in terra di Toscana.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Da ieri, nel Chianti, è vietato parlare di animali pelosi a quattro zampe (cinghiali)

  1. Lallo ha detto:

    Mi sa che da questo momento è meglio che non ti venga neanche una linea di febbre…..

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ed è meglio che non venga una linea di febbre a mie proprietà, persone care, e piante varie nel mondo che frequento e in cui vivo perchè l’impronta del termometro sarebbe molto chiara.

    Mi piace

  3. Cinzia ha detto:

    Attento a prendere queste posizioni che molti di questi personaggi, sono una massa di invasati….

    Mi piace

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Art. 610 del Codice Penale

    Mi piace

  5. P. ha detto:

    QUERELA PUNTO E BASTA SE NO LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO!

    Mi piace

  6. Pingback: Di leggi e di capanni - Il Cittadino Online

  7. Pingback: Caccia al cinghiale S.P.A: la Regione Toscana riedifica i capanni dei cinghialai fatti abbattere dalla Forestale | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...