Il paesaggio dal castello di Sesta o Sestaccia

Pare un nido dell’aquila, appollaiato sull’alberese più tenace e ostico, su cui i lungimiranti popoli etruschi, avevano fondato i loro insediamenti a dominanza di ciò che avevano torno.
E dal basso verso l’alto, pare una fortezza inespugnabile, dall’alto verso il basso la sua potenza, le sue spesse mure danno un senso di potenza e dominanza.
Un intorno di lecci e quercie, un fresco impenetrabile di pensieri positivi, impenetrabili dai discorsi opinionistici dei colonnini.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2021 e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...