La rosa profumatissima di Rietine

Percorrendo Rietine, non è l’inizio di una poesia di quel patetico di Carducci, cantore della cipressizzazione antanica forzata tipica toscana, ma il principio di un sentore di una rosa antica riposta dietro un muro, coccolata dal sole di ogni stagione più mite, che regala in miscela con un pino (pianta che medica l’aria secondo i vecchi chiantigiani) un aereosol di benessere di larghe vedute al riparo dall’opinionismo delle panchine del capoluogo.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2019 e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...