Barberino (Val d’Elsa) si porta avanti con il Chianti

cartello chianti barberino val d'elsa

Notizia recente che la fusione fra i comuni di Barberino (Val d’Elsa) e Tavarnelle (Val di Pesa) porterebbe alla nuova denominazione “Barberino e Tavarnelle in Chianti” e con la dura presa di posizione che “Il Chianti è intoccabile” da parte dell’Amministrazione Comunale di Radda tesa a non rendere utilizzabile il suffisso “Chianti” a chi non ne ha titolo (nonostante abbia fino ad oggi avallato ogni proposta uscita dal Consorzio Vino Chianti Classico che andrebbe necessariamente nella direzione opposta) a Barberino si incontrano cartelli stradali alquanto confusionari.

La scritta “Area del Chianti (comune di Barberino Val d’Elsa)” posta a corona di una carta geografica indicante le località del territorio, lascia intendere a chi passa di trovarsi nel Chianti, mentre geograficamente è in Val d’Elsa.
Da tempo sono scomparsi i vecchi cartelli che indicavano la zona di produzione del vino Chianti Classico con l’effige del Gallo Nero, attualmente si cerca di far passare la dottrina che ovunque ci sia una vigna della suddetta denominazione è Chianti: niente di più sbagliato, perchè di questo passo, a tale suffisso c’è da vedergli varcare l’appennino.

Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Etruscany, Fotografie 2018, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Barberino (Val d’Elsa) si porta avanti con il Chianti

  1. roberto ha detto:

    A dire il vero questo cartello c’è già da alcuni anni e non ha mai suscitato scalpore…che non si si vuole la fusione fra Barberino e Tavarnelle?

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    La fusione, se la popolazione ne è felice, fatela subito e non tentennate un attimo.
    Per quanto riguarda il cartello, lo so anche io che c’è da tempo, a forza di manovrare per far passare un’idea commerciale che porterà benefici (a chi?) spianando cinque secoli di storia, ognuono diventa padrone di rivendicare ciò che vuole a seconda del periodo e delle necessità.
    Tempi duri quando il marcheting si impone sulle scelte della politica e della storia.

    Mi piace

  3. filippocintolesi ha detto:

    Si noti pure che da qualche anno è scomparsa la dizione “val di Pesa” dai cartelli di San Casciano sulla Firenze-Siena.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...