Il comune di Gaiole in Chianti si dota di video camere per combattere l’odiosa pratica dell’abbandono di rifiuti

L’ottimo Claudio Coli, su “InChiantisette” da la notizia che il comune di Gaiole in Chianti si è dotato di video camere mobili per la sorveglianza di un territorio sempre più spesso ferito da persone, ma forse è più meglio dire da ungulati nei modi e nella testa, che riversano una considerevole mole di rifiuti appariscenti e ingombranti lungo le strade di un territorio unico e bellissimo quale è il Chianti.
Le multe, per questi sonori coglioni che potrebbero comodamente far portare via da casa il materiale gratuitamente dalla Sei o conferendolo sempre gratuitamente presso l’isola ecologica al magazzino comunale del capoluogo variano da un minimo di 100 ad un massimo di 600 €, per colpire nella sensibilità più profonda questa maleducazione immonda.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, Fotografie 2017, italians, La porta di Vertine, Porcate e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il comune di Gaiole in Chianti si dota di video camere per combattere l’odiosa pratica dell’abbandono di rifiuti

  1. Pingback: Cartoline dal Chianti - Il Cittadino Online

  2. Pingback: L’acquaio abbandonato nei pressi del castello di Brolio | Andrea Pagliantini

  3. Pingback: I viandanti del sudicio: il cassonetto della spazzatura di Cavarchione sulla via per Vertine | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...