I vini senesi premiati con i “Tre bicchieri”

E’ appena uscita la lista dei vini premiati con il massimo riconoscimento – i Tre Bicchieri – della casa editrice Gambero Rosso, e la provincia di Siena con le sue cinque denominazioni ha il numero più alto di aziende premiate della Toscana.
Tredici i produttori di “Brunello di Montalcino” (Riserva 2010) Caprili, Baricci, Biondi Santi, Canalicchio di Sopra, Capanna, Tenuta di Sesta, Mastrojanni, e (annata 2011)  Il Marroneto, Le Ragnaie,  Poggio di Sotto, Talenti, Chiuse, ed entra per la prima volta fra i premiati Il Giodo, l’azienda dell’enologo Carlo Ferrini. Fra i premiati anche il “Rosso di Montalcino” 2014 de l’Uccelliera.

Cinque i “Nobile di Montepulciano”: Dei, Bindella (annata 2013), Boscarelli,  Gracciano della Seta e Tenuta del Cerro (Annate 2012). Due aziende per la “Vernaccia di San Gimignano”:”Montenidoli Carato 2012″, vero nome tutelare della denominazione e “Il Colombaio di Santa Chiara con la Riserva 2013 Albereta”.

Ben quattordici i “Chianti Classico”, suddivisi fra Annata, Riserva e Gran Selezione, dove predomina la terra di Radda in Chianti, con ben 8 vini premiati: Borgo Salcetino, Castello di Volpaia, Val delle Corti, Istine, Poggerino, Castello d’Albola Castello di Radda, Brancaia, più due grandi IGT quali il ”Baron Ugo di Monteraponi 2012″ e  il “Pergole Torte di Montevertine 2013”.

Nota a parte merita la giovane azienda di Istine, dove Angela Fronti in pochi anni è riuscita a raggiungere ottimi livelli di qualità mettendo bene a frutto la complessità territoriale dei propri vigneti, mietendo premi e riconoscimenti, ma soprattutto il parere positivo di chi il vino alla fine lo acquista e lo beve.
Due i vini della Berardenga: il “Chianti Classico San Felice 2013” e l’IGT “Do ut des 2013  Carpineta Fontalpino”.
Due di Gaiole in Chianti:  “Gran Selezione Colledilà 2013 Barone Ricasoli” e “San Lorenzo Gran Selezione 2013 del Castello di Ama”.
Mentre a Castellina in Chianti risultano premiato i Chianti Classico 2013 di “Nittardi” e “Lilliano” più l’IGT “I Sodi di S. Niccolò 2012 del Castellare di Castellina” e il “Siepi 2013 Castello di Fonterutoli”. Non pervenuta la denominazione “Chianti Colli Senesi”.
Fonte: Il Cittadino Online

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Chianti Storico, fare vino, Federica, Fotografie 2016, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...