La Berardenga e la ztl negli altri comuni senesi

In provincia di Siena, ogni comune (dei trentacinque) la compongono, si è dotato di un regolamento chiaro e applicato che regola la sosta nel centro storico e nelle vie adiacenti.
Tutti i comuni, tranne uno, dove la ztl ci sarebbe, ma invece pare di trovarsi in una caotica, indolente capitale sudamericana, con la differenza che si tratta di un paesello di poche anime, dove gli incivili, da sempre, vengono premiati e sorretti per la comodità del loro essere maleducati.

Abbadia San Salvatore: nelle vie del Centro Storico è vigente la ztl 00.00 24, pertanto possono transitare solo coloro che sono muniti di autorizzazione e possono sostare per il carico/scarico 15 minuti con il disco orario. E’ consentito il transito a mezzi di soccorso, forze dell’ordine, portatori di handicap.

Asciano: è consentita la sosta negli appositi spazi riservati ai residenti della ztl, facendo richiesta scritta con i dati del proprio mezzo.

Buonconvento: accessi controllati elettronicamente esclusivamente al carico/scarico dei residenti.

Casole d’Elsa. controllo accessi con telecamere, accesso per residenti carico/scarico, negozianti, con esposizione di disco orario, libero a disabili, forze dell’ordine e mezzi di soccorso.
Castellina in Chianti: Gli esercenti, gli operatori commerciali ed i corrieri possono accedere alla Zona a Traffico Limitato di Via Ferruccio e Via delle Volte dalle ore 7 alle ore 10, dalle ore 15,30 alle ore 16,30 Possono accedere inoltre in qualsiasi orario tutti i residenti all’interno della Z.T.L. in possesso dell’apposito permesso, rilasciato a seguito di domanda scritta, che consente l’accesso e la sosta nelle strade in esso indicate per un massimo di 15 minuti al fine di permettere le operazioni di carico e scarico, salita e discesa dai veicoli.

Castelnuovo Berardenga: non esiste presenza di informazioni sul sito del comune, questa la situazione.

Castiglione D’Orcia: divieto di transito a seconda dei giorni e niente nei fine settimana,carico e scarico per 15 minuti ai residenti che hanno il permesso, aperto a forze dell’ordine, mezzi di soccorso, portatori di handicap.

Cetona: sosta nelle aree riservate ai residenti del centro storico mediante apposita domanda.

Chianciano Terme: accesso per residenti per carico e scarico, passaggio per forze dell’ordine, mezzi di soccorso, portatori di handicap. Due le zone ZTL: la prima la Zona 1 (Viale Dante a partire dall’intersezione con via XXV Aprile; Via Casini/ Angolo Via Garibaldi; Via delle Mura; Via Borgo Nuovo e Via Garibaldi) attiva dalle ore 10.30 fino alle ore 06.30; la seconda la Zona 2 (Via Casini / Angolo Via Garibaldi; Piazza Matteotti; Via Manenti; Via Mazzini; Via Solferino; Via Solferino – Piazzolina dei Soldati; Via dello Spedale; Via della Croce; Via dei Forni; Borgo Casalino; Borgo Minutelli; Borgo Marrone; Borgo Vetuli; Borgo Beni; Borgo Avveduti; Borgo Cascio; Borgo Colonna; Borgo Corradini; Borgo Fiorenzuola; Borgo Tantucci) attiva 24 ore

Chiusdino: la conformazione del centro storico male si adatta per il passaggio delle auto, fuori ci sono ampi parcheggi per turisti e residenti

Chiusi: in certi casi, la Polizia Municipale deve far rimuovere dei veicoli che sono in divieto di sosta mediante un carro attrezzi convenzionato.
I casi più frequenti in cui viene disposta la rimozione nella nostra città sono la sosta nell’area di mercato a Chiusi Scalo ogni lunedi mattina, ovvero la sosta davanti ai passi carrabili segnalati con l’apposito divieto di sosta.
Il veicolo rimosso viene custodito presso l’Officina convenzionata: per la sua restituzione occorre rivolgersi, anche telefonicamente, al Comando di Polizia Municipale che indicherà ove il veicolo è custodito.
Il rilascio del veicolo è immediato ed è subordinato soltanto al pagamento delle spese di intervento, rimozione e custodia (calcolate secondo l’apposita tariffa) alla Ditta che ha eseguito la rimozione e la custodia.
Il verbale di violazione pecuniaria elevato dalla Polizia Municipale per il divieto di sosta segue invece il suo corso normale.
Per la restituzione il proprietario del veicolo, personalmente o tramite persona allo scopo delegata per iscritto, deve presentarsi all’Officina ove verrà redatto il verbale di restituzione previo pagamento delle spese. Se il veicolo rimosso non viene ritirato dal proprietario o dai suoi aventi causa dopo 180 giorni, verrà alienato o demolito, fermo restando che tutte le spese, comprese quelle della sanzione sono comunque a carico del proprietario.

Colle Val d’Elsa: I 3 varchi elettronici saranno attivi tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24, salvo interruzioni per particolari necessità, rileveranno il numero di targa del veicolo in transito, nel rispetto della privacy vigente in materia, e lo invieranno a un sistema di controllo elettronico per verificare l’autorizzazione del passaggio del mezzo.
La sanzione prevista in caso di violazione della disciplina nell’accesso alle ZTL è di € 80. In caso di sosta non autorizzata, si aggiunge la sanzione di € 41.

Gaiole in Chianti: Per rispettare le abitudini dei gaiolesi previsto l’accesso libero a tutti dalle 6 e 30 alle 8 del mattino

A partire dal 9 di aprile, a Gaiole in Chianti, è entrato in vigore il nuovo regolamento della ZTL di piazza Ricasoli, nel tratto compreso tra l’inserzione a sud con via Marconi e a nord con via Bandinelli.

Il provvedimento prevede una stretta sul libero accesso alla ZTL con l’automobile e un innalzamento dei controlli da parte della polizia municipale con sanzioni nei confronti dei trasgressori. L’accesso alla piazza Ricasoli sarà limitato dalla fioriera meccanizzata già presente, che rimarrà chiusa e si aprirà solo per i possessori di badge rilasciati dal Comune ai residenti, ai titolari di attività commerciali e ai proprietari di fondi, e badge dedicati, rilasciati ai fornitori delle attività presenti in piazza, per il carico e lo scarico. Badge gratuiti verranno inoltre rilasciati agli ultra settantenni.

Montalcino: Giorni feriali ZTL attiva dalle 10.30 alle 11 e dalle 14 alle 17.30, Area Pedonale Urbana attiva dalle 11 alle 14 e dalle 17.30 alle 24, Giorni festivi Area Pedonale Urbana attiva dalle 9 alle 24

Montepulciano: La ZTL di Montepulciano è attiva secondo i seguenti orari: 1° Maggio – 30 Settembre, tutti i giorni dalle ore 0.00 alle ore 24.00. 1° Ottobre – 5 Novembre, tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00. 6 Novembre – 31 Marzo, tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 17.00

Monteriggioni: i permessi rilasciati attualmente a residenti, domiciliati e titolari di imprese commerciali sono 60 circa a fronte di soli 20 posti disponibili. L’ipotesi è pertanto quella di circoscrivere i permessi ai soli residenti, limitatamente a un numero corrispondente agli stalli di sosta, garantendo comunque un posto auto gratuito a nucleo familiare. Ci sarà anche un giro di vite sulla possibilità di ingresso per i rifornimenti ai negozi, perché il carico e scarico sarà consentito solo nella fascia mattutina, anziché anche nel pomeriggio come adesso, per attenuare il traffico di auto e furgoni

Monteroni d’Arbia: Le due colonne ad elevazione o scomparsa automatica sono dispositivi meccanici atti ad impedire l’accesso al senso unico di via Roma dei veicoli

Monticiano: nessuna informazione reperibile

Murlo: ingressi direzionati, con aree di sosta legate temporaneamente a necessità di carico/scarico

Piancastagnaio: aree di sosta per i residenti con limiti di orario

Pienza: Accesso consentito ai residneti per carico/scarico, entro la fine dell’anno 2021, inoltre, saranno installati i varchi elettronici.

Poggibonsi: in base al nuovo regolamento delle ZTL e delle APU, possono liberamente circolare all’interno dell’area ZTL , se non diversamente specificato e nel rispetto della segnaletica, i seguenti veicoli:
– velocipedi (biciclette)- l’eventuale sosta dovrà avvenire esclusivamente negli spazi ad essi riservati;
– ciclomotori a 2, 3 o 4 ruote – l’eventuale sosta dovrà avvenire esclusivamente negli appositi stalli ad essi riservati;
– motoveicoli a 2, 3 o 4 ruote – l’eventuale sosta dovrà avvenire esclusivamente negli appositi stalli ad essi riservati.
Nel caso in cui il varco registri il passaggio del veicolo inserendolo erroneamente nella c.d. lista nera, il Centro di Controllo provvede d’ufficio a correggere eventuali errori mediante riscontro diretto dell’eventuale rilievo fotografico digitale.

Radda in Chianti: due paletti mobili all’entrata e all’uscita del borgo che ad orari precisi vengono tolti per permettere carico e scarico ai residenti e commercianti

Radicofani. accesso consentito ai residenti per carico e scarico con disco orario

Radicondoli: nei giorni feriali dalle ore 18:30 alle ore 24:00 e nei giorni festivi dalle ore 11:00 alle ore 24:00, sarà istituita la nuova Ztl nelle seguenti strade: p.zza Gramsci –  via Garibaldi –  via T. Gazzei –  p.zza Matteotti –  p.zza IV Novembre –  via C. Battisti –  via Cavour, via Berlinghieri –  via Serristori –  via Nuova –  vicolo Raffaello Zingoni –  p.zza Ernesto Becucci –  via della Costa(accesso Porta Olla). 

Rapolano Terme: ZTL con controllo elettronico per limitare la viabilità nel centro storico

San Casciano Bagni: accesso consentito ai residenti con sosta in aree ben precise

San Gimignano: pistone a scomparsa con permessi regolati per i residenti, llibero a forze dell’ordine, mezzi pubblici e di soccorso

San Quirico d’Orcia: dalle ore 11.00 alle ore 05.00 del giorno successivo nei giorni feriali, dalle ore 11.00 del Venerdì alle ore 05.00 del Lunedì successivo; dalle ore 00.00 alle ore 24.00 dei giorni festivi infrasettimanali.

Sarteano: telecamere installate a Porta di Mezzo e a Porta Umbra, che garantiranno un presidio più puntuale sull’accesso veicolare al centro storico di Sarteano in occasione dell’attivazione della Zona a Traffico Limitato

Siena: Siena è la prima città d’Italia che ha scelto di limitare il traffico dentro le mura. Dal 4 luglio 1962

Sinalunga: sosta breve per esigenze varie (carico e scarico persone o merci, visite mediche, lavori),a favore dei residenti

Sovicille: aree di sosta riservate ai residenti
Torrita di Siena: permessi di carico e scarico con disco orario, limitato ai residenti

Trequanda: accesso consentito per carico e scarico ai residenti, proprietari e detentori di immobili

Questa voce è stata pubblicata in andrà tutto bene, Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Fotografie 2021, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Berardenga e la ztl negli altri comuni senesi

  1. aceto ha detto:

    Questo non è un paese ma un manicomio da cui voglio andare via perchè non è più vivibile.

    "Mi piace"

  2. cinzia ha detto:

    si, viene davvero voglia di andare via

    "Mi piace"

  3. ken loach ha detto:

    E pensare c’è gente che dice che a castelnuovo non c’è mai niente 🙂

    "Mi piace"

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Per finire la serie mancano solo la Bat Mobile e la Papamobile parcheggiate in piazza mentre i titolari sono a gustare un cappuccino con pasta.
    Questo non è un paese, ma un circuito cittadino, dove la maggior parte dei maleducati trae grandi giovamenti dal proprio modo di essere.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...