Gaiole a corsa verso il Chianti Storico

a corsa nel chianti

Nei giorni scorsi la Commissione Affari Istituzionali della Regione Toscana ha ricevuto il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini e l’intero consiglio comunale del noto paese borraneo, al fine di spiegare in audizione le ragioni della proposta di modifica della denominazione comunale in “Gaiole in Chianti Storico“.

Istanza che nasce dal basso per la difesa dell’identità di un territorio (Chianti) alquanto svilito nella sua collocazione e percezione accanto ad ogni singola vite piantata in ogni angolo della Toscana.
Richiesta di indire un referendum affinchè la popolazione decida questa nuova forma di denominazione affinchè si affermi l’idea che il Chianti è di chi lo abita e ci vive e non di singole iniziative commerciali che hanno tutto l’interesse a fregiarsi di un nome che all’estero è la terza parola italiana più conosciuta dopo “pizza” e “ciao”.
La Regione Toscana, nei prossimi giorni, si riserverà di ricevere gli altri sindaci del Chianti per approfondire la loro opinione.
Se si tratta di Radda e Castellina è cosa veloce, se interpellano ogni sindaco che si crede nel Chianti, non basterà l’intera legislatura per ottemperare allo scopo.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2018 e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...