Il sorpasso, il mare, il liberty di Castiglioncello

Con le pinne, fucile e occhiali” e “Guarda come dondolo” erano la colonna sonora delle estati felici degli anni ’60, quando borghesotti, gente normale e attori del cinema si riversavano fra gli scogli della bella località di Castiglioncello, frazione di Rosignano.
Mangiadischi, gelati, giornalucci di pettegolezzo, tegamate di pasta al forno e fette di cocomero erano gli accessori da portare a bordo mare.
Per molti è rimasta la malinconia nel pensare i tempi che furono, quando gli attori del cinema erano di casa, ci compravano la villa, scendevano la sera in un locale, in un bel ristorante, per loro fortuna di quelli dove si mangiava e si conversava, non come oggi che davanti a un piatto stellato si deve stare in ecumenico silenzio e adorazione.
Lungo l’Aurelia sfilava Bruno Cortona con il suo carico di incoscienza e di voglia di andare, Roberto Mariani con il suo carico di dubbi, infanzia ovattata, miti sfatati in un colpo d’occhio per un gioco di parole: il mitico Occhio Fino.

Posto di pace e di quiete, di rilassatezza, qualcuno dice ricovero di anziani danarosi che non vogliono rumore e non soffrono per la chiusura di un locale che ha ospitato il gran nome dello spettacolo e che ora cade a pezzi sul lungomare.
Il mare è cristallino, la quiete un dono, si gusta volentieri un libro, si sente passare il treno, come ovunque non c’è musica, se non quella della suoneria dei cellulari.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Cinema, Federica, Fotografie 2018, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...