Pittori a Vertine

Mentre il Cintolesi si idrata dopo la passeggiata con i cani appoggiato a un cipressone della pista, poco distante, in un’atmosfera soffice e bucolica, ci sono gli abituali pittori teseschi che arrivano ogni anno in questo periodo, che si dilettano a ritrarre Vertine su carta con la tecnica dell’acquarello.

Tutto nella norma finchè non principiano ad arrivare macchine e camioncini che sostano e ingolfano l’area della porta di accesso. In questo modo si modifica il quadro d’insieme e gli acquarelli sfasano per l’accesso alla vista degli artisti teutonici, che in germanico sbuffano e parecchio maledicono i vezzi italici e i santi del paradiso.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2018, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...