Pieve di San Vittore: il restauro e la pulizia dei dintorni

Sono stati tolti di fresco i ponteggi e gli arnesi da muratore che hanno permesso di consolidare e tramandare nel tempo il campanile di quella nota solitaria nel verde della campagna di Rapolano che è la Pieve di San Vittore.
Il campanile era a forte rischio di implodere e in tempi record è stato rimesso in sicurezza.
La malta da una sensazione di nuova creazione, ma pioggia, sole, umidità e gelo, daranno in breve tempo a quella miscela speciale creata appositamente per imbrunire velocemente la giusta tonalità dell’aspetto antico.
E nel reticolo stradario intorno la pieve, nei vecchi orti, nei fossi, nelle piazzole, da anni si era accumulata l’aridità d’animo degli esseri umani, sotto ogni forma possibile di arredo casa e di rifiuti ingombranti, che una ragazza speciale, Anthea Freedom, prima da sola come ogni potente e romantica sognatrice, poi con l’aiuto di amici e persone del luogo, stanno svuotando i dintorni di San Vittore da quintali e quintali di sporcizia.
Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Fotografie 2020, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...