Stefano e Pamela

berardenga rione castello

Si chiude l’uscio e si parte, lasciandosi dietro un mare di sorrisi e lentiggini difficilmente riempibili, in una parte di mondo, che  pur essendo in salita, spesso fa’ da calamita  per gli ungulati di ogni latitudine.
E quel trio di ragazzi a scalare: un libertario ciclista a tre ruote e sobrio giocatore di pallone, una sensibile e morbida caramellina alla frutta, un fulmineo sgombro dagli occhi colore del mare, fuggiasco sempre in un lampo improvviso, portano la loro carica di umana e briosa presenza, nelle lande gonfie d’umido e zanzare dell’Emilia, che ha per patrono quel camminatore di Bernardino da Siena.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2019, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...