Il fascino della neve nel Chianti Storico

C’è del candore solo sulle vette più alte del Chianti: Badia a Coltibuono, Monte Luco e Montegrossi, mentre più in basso la neve ha sostato per pochi minuti dando l’illusione di un inverno normale con un sano freddo che pulisce e disinfetta la campagna.
Pestandola, l’inconfondibile crepore solito sotto gli stivali di gomma di cui ne conserva l’impronta, con una notte di gelo che  per qualche giorno ne conserva, intatta, la forma.
Le immagini anche su La Nazione.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2018, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...