Vittorio Emanuele III (Sciaboletta) rientra in Italia

vittorio emanuele III foto da corriere delle sera

Doveva rientrare dalla Francia solo la regina Elena, ma poi, all’improvviso, e in gran segreto, è rientrato anche il consorte Vittorio Emanuele III, penultimo re d’Italia, ben avvezzo alle fughe precipitose insieme al suo circo di ciambellani e generali ossequiosi.

Rampollo poco sviluppato di una famiglia che affonda le origini in un territorio che per convenienza non ha avuto remore di cedere alla Francia nel 1860 (la Savoia) e mente rafferma e retrograda nel momento in cui il primo ministro Facta chiedeva la firma dello stato d’assedio per salvare Roma da una marcetta e l’Italia dalla violenza e dall’assassinio politico. Invece di mettere la firma rispose a un primo ministro attonito: ” Ma lo sa che oggi mia figlia ha preso due quaglie?”.

Sua la benedizione ai dementi generali della Grande Guerra che mandarono al macero generazioni di contadini analfabeti come fossero fuscelli, sua la responsabilità per la riuscita della famosa marcetta, sua la firma sulle vergognose leggi razziali e le aggressioni coloniali in Africa e in Europa.

La fuga dopo l’8 settembre da comandante in capo dell’Esercito che meritava un processo per alto tradimento e l’abdicazione al “figliolo bello” nel 1946, nel tentativo vano di salvare la monarchia, dopo che ci aveva messo parecchio del suo per scaracchiarla.
L’Italia diventa Repubblica, mentre si gode il riposo ad Alessandria d’Egitto dove ci lascia le penne e lì rimane fino ad ieri.
I suoi eredi avrebbero voluto che riposasse al Pantheon insieme ad altri re d’Italia, ma si è preferito il santuario di Vicoforte nel cuneese, per la felicità del turismo.

Che qualche bischero va a rendergli omaggio si trova sempre.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...