Pistoia: la Visitazione di Luca della Robbia

Il gruppo scultoreo della Visitazione di Luca Della Robbia  nella chiesa di San Leone a Pistoia rimarrà esposto e visitabile gratuitamente fino al 7 gennaio, attrazione artistica di “Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017″.

Eseguita intorno al 1445, per la chiesa pistoiese di San Giovanni Fuorcivitas, la Visitazione stata recentemente restaurata dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, che ha svolto una serie di indagini scientifiche per approfondire la conoscenza dell’opera fatta di terracotta invetriata.

Si tratta di una delle prime sculture monumentali, se non la prima – spiega la soprintendente Maria Cristina Mesdea – realizzata in terracotta invetriata ed è un’opera di uno dei più grandi artisti del Quattrocento fiorentino, perché Luca Della Robbia, ricordiamoci, è stato posto dal Vasari vicino a Brunelleschi e a Masaccio, quindi ai più grandi in assoluto. Si tratta di un gruppo scultoreo dove si racconta l’episodio in cui la Madonna dopo aver ricevuto l’annuncio della nascita di Gesù va a trovare la cugina Elisabetta. Luca ha rappresentato con sensibilità straordinaria questo incontro delle due donne, entrambe in attesa, l’una del Salvatore e l’altra di quello che sarà poi Giovanni Battista ed  è veramente emozionante, perché la Madonna  è raffigurata come una bambina di 15 anni, una giovanissima, mentre Elisabetta è ormai una donna anziana. E quest’incontro fra queste due donne èveramente commovente”.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2017, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...