Mafia caporale di Leonardo Palmisano: il capitolo San Gimignano

“Mafia Caporale” è un volume di Leonardo Palmisano (scrittore ed etnografo) da poco uscito per Fandango Libri, che ha percorso dal nord al sud l’Italia, dove ha incontrato personalmente una moltitudine di persone: sarte, braccianti, lavavetri, parcheggiatori, camionisti, mendicanti e minori, ricavandone storie vere e agghiaccianti.

Dopo la lettura di questo libro non si può rimanere indifferenti alla sopraffazione, alla riduzione in schiavitù degli esseri umani piegati per lunghe ore in lavori pesantissimi, mal retribuiti, pieni di sopraffazioni.
All’interno del libro (pagina 160) si incontra la storia di Boussem, un tunisino, che a San Gimignano lavora nelle vigne poco fuori le mura della città torrita.

Lavora presso un’associazione informale di produttori di vino, all’interno di un territorio dove pare che vi siano infiltrazioni preoccupanti.
Boussem ha lavorato con un contratto, poi si è cominciato con il dirgli che c’era la crisi, il lavoro veniva meno, ed è stato messo alla porta e ha protestato.

Alcuni giorni dopo due italiani sono arrivati a casa sua, hanno spaccato una vetrata, l’hanno minacciato pesantemente e messo le mani addosso dicendo lui che non si deve protestare.
“Ieri ho fatto tredici ore. Mi hanno pagato la giornata: 25 euro. Mi fanno pagare tutto adesso. Se devo mangiare, se devo bere, se devo pisciare.”.
Mafia Caporale di Leonardo Palmisano, Fandango Libri 2017 € 16,50

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2017, italians, La Porta di....., libri, persone, svinato e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...